fbpx
Senza categoria

Scopri EAW Demo Program

4 Settimane di DEMO e… senza impegno.

Perché 4 settimane di test gratuito? Crediamo fortemente che la nostra piattaforma possa dare il suo meglio se viene personalizzata in base alle vostre necessità, ai vostri prodotti, al vostro flusso operativo. Perché l’obiettivo è ottimizzare la vostra attività quotidiana senza stravolgerla, creando automatismi, semplici procedure e alert, tutti finalizzati a ridurre o talvolta a eliminare dispersioni di tempo, errori, latenze, ritardi, etc. Consideriamo 4 settimane un periodo congruo, nel rispetto dei vostri tempi, dei vostri impegni e della disponibilità di tutti i soggetti coinvolti. Ecco la ns. timeline suggerita: Week 1 (1 o 2 videocall)

  • Call preliminare per la presentazione generica del servizio e delle opzioni disponibili.
  • Condivisione delle esigenze al fine di creare un flusso personalizzato.
  • Definizione di tutte le possibili variabili integrabili in un form personalizzato di richiesta artwork (prodotti, categorie/sottocategorie, template, etc.)
  • Definizione generica delle procedure di correzione e approvazione di ogni singola grafica.

Week 2 (1 video call)

  • Implementazione da parte di EAW di quanto recepito in week 1.
  • Presentazione del tool personalizzato con relativa operatività.

Week 3 (1 video call)

  • Fine tuning sui singoli dettagli.
  • Condivisione asset grafici e guidelines.
  • Implementazione e attivazione test completo.

Week 4 (1 settimana di test) Una settimana di trial concreto, con il team grafico a vostra disposizione. Dalla richiesta iniziale fino alla consegna del file esecutivo. Dopo la settimana di test, avrete modo di fare tutte le vostre valutazioni e decidere se EAW è il partner giusto per i vostri artwork! Non vi resta che metterci alla prova.

Vuoi saperne di più?

Dai un’occhiata agli insights correlati:

Per utilizzare la piattaforma EAW servirà formazione?

Criticità e Soluzioni

EasyArtWork diventa EasyBanner (e tanto altro)

Oppure scopri EAW Demo Program

Condividi l’articolo

Menu